Conservare alimenti con la macchina sottovuoto

Le macchine per sottovuoto sono state introdotte per la prima volta negli anni ’40 dalle aziende di imballaggio alimentare come un modo efficiente per risparmiare denaro. Questa tecnica prolungava la durata di conservazione dei prodotti alimentari ed evitava il deterioramento, soprattutto per i prodotti che venivano trasportati su lunghe distanze. Non solo le macchine per sottovuoto ostacolavano la crescita di muffe e batteri, ma prevenivano anche le ustioni da congelamento e mantenevano freschi gli alimenti.

Source:http://macchina-sottovuoto.info

Basta ossigeno e basta batteri

Al giorno d’oggi, tuttavia, le macchine per sottovuoto non sono utilizzate esclusivamente per scopi commerciali, in quanto sono abbastanza convenienti e fanno uno dei più utili gadget casalinghi che si possano avere. Aiutano a conservare il cibo inibendo la crescita di batteri dannosi come termofili, mesofili e psicrofili, funghi e muffe. Quando i batteri si riproducono, scompongono gli enzimi organici e i pigmenti contenenti ferro nelle proteine. Di conseguenza, lasciano dietro di sé solfuri, ammine, ammoniaca e accumulo di acido organico che provoca odori rancidi, residui viscidi e scolorimento. Questo non solo rovina la consistenza, l’aspetto e, soprattutto, il sapore del cibo, ma può anche causare gravi malattie se mangiato. Fortunatamente, tutti i batteri sopra citati hanno bisogno di ossigeno per metabolizzare e riprodursi. E indovinate qual è lo scopo principale della sigillatura sottovuoto? Proprio così: la privazione di ossigeno, che arresta completamente il loro ciclo di crescita. La privazione di ossigeno ha lo stesso effetto sulle spore fungine e sulla muffa – senza di essa, non possono crescere e consumare il cibo per voi. Bisogna davvero considerare l’acquisto di macchine per sottovuoto. 

Infine, se volete anche voi trarre benefici da queste macchine, i tipi di macchine per sottovuoto per uso domestico più popolari sono quelle manuali e da banco. Qualunque di questi gadget casalinghi si finisca per scegliere, scommetto che non ve ne pentirete dell’acquisto. I modelli portatili sono l’ideale se non si conserva molto cibo, mentre i modelli da banco sono in genere più grandi e più costosi, ma possono sigillare prodotti alimentari più grandi e più cibo in generale. I modelli da banco sono disponibili in varie dimensioni e sono in grado di sigillare sottovuoto una vasta gamma di alimenti. Cosa aspettate ad acquistare una macchina per sottovuoto?

Leggi anche Quale cuscino per allattamento comprare