La piastra per capelli secondo il tipo di capello

Le piastre per capelli sono la chiave per ottenere capelli lucidi e lisci. Le piastre per capelli sono multiuso; non solo lisciano i capelli, ma possono anche essere usate per arricciare i capelli. Non c’è carenza di piastre in tutte le dimensioni, materiali e forme, quindi è difficile sapere quale comprare. È importante scegliere con saggezza per evitare di danneggiare le vostre preziose ciocche. Scorri verso il basso per trovare la piastra perfetta per il tuo tipo di capelli.

Tipi di capelli: fini, spessi e ricci

I capelli sottili e fini si danneggiano facilmente. Evitare le piastre che hanno una sola impostazione di calore. Scegliete una piastra con più impostazioni di calore; questo vi permetterà di controllare il calore. Inoltre, non c’è bisogno di molto calore, perché è relativamente facile lisciare i capelli fini, scegliendo la piastra per capelli fini Le piastre per capelli in ceramica sono ottime per lisciare i capelli e ridurre l’effetto crespo. Le piastre in ceramica distribuiscono uniformemente il calore, trattengono il calore per lunghi periodi e controllano il calore. Le piastre sono rivestite in ceramica, piastre in ceramica o piastre in tormalina o rivestite.  Le piastre in ceramica sono ideali per capelli fini o sottili.

Ricci o lisci?

Per i capelli spessi, scegliere un raddrizzatore con impostazioni di calore più elevate. Questo vi permetterà di lisciare i capelli in uno o due colpi. Se avete un’impostazione a bassa temperatura dovrete ripetere più volte la stessa sezione di capelli, aumentando le probabilità di danneggiare le cuticole. Scegliere la piastra per capelli spessi Il titanio si riscalda rapidamente e mantiene il calore costante. Poiché queste piastre si riscaldano rapidamente e mantengono una temperatura elevata, lisciare i capelli spessi diventa più facile. Non è necessario ripetere la stessa sezione di capelli, riducendo così al minimo i danni.

Infine, bisogna anche parlare di chi ha i capelli danneggiati. La migliore piastra per capelli danneggiati purtroppo, è il non utilizzo di una piastra. Ma se proprio dovete, allora è meglio sceglierne una che abbia più impostazioni di calore. In questo modo si evita di esporre le ciocche a temperature estreme che portano a danni da calore. Oh, e una con bordi arrotondati previene la formazione di impigliature e la perdita di capelli. Non dimenticate un protettore termico, già che ci siete!

Leggi anche: La bici pieghevole: design e convenienza